Archivio tag: salsiccia

Minestra d’orzo e fagioli, sostanzioso primo piatto

L’ orzo è un cereale usato, nei Paesi europei, soprattutto per la preparazione della birra.

Si tratta di un cereale a grande adattabilità ecologica, ed è diffuso dalle regioni nordiche a quelle tropicali, dal livello del mare alle zone montane.

L’uso dell’orzo in grani, nelle ricette attuali, è la testimonianza diretta della cucina preistorica, quando, prima di scoprire la macinazione e l’abburattamento, gli uomini si accontentavano di far bollire i semi dei cereali, rendendoli commestibili.

L’orzo che entra nelle nostre cucine è quello decorticato che cuoce in tempo minore rispetto all’orzo integro, ed è più facilmente digeribile.

Si distinguono l’orzo mondo – o mondato – da cui si è tolto solo il primo rivestimento superficiale  del chicco e l’orzo perlato, completamente privo di crusca. E’ soprattutto il perlato ad essere scelto per la preparazione di minestre in brodo, mentre l’orzo mondo, più resistente alla cottura e dal sapore meno delicato, serve per preparare minestroni, zuppe e sostituisce la pasta in minestre sostanziose di fagioli.

Molto usata in passato, per preparare focacce e pani meno pregiati di quelli di farina di frumento – nella Bibbia se ne parla spesso – la farina d’orzo è quasi scomparsa.

Continua a leggere

Cultura e tradizione: la sagra del pistacchio di Bronte

pistacchio di bronteIl pistacchio, elemento dai colori e dalle qualità organolettiche, costituisce una risorsa unica per diversi paesi situati alle pendici dell’Etna, pensiamo ad Adrano, a Biancavilla, ma soprattutto a Bronte, dove lo scorso 9 Giugno si è giunti ad un traguardo che si inseguiva da anni: all’interno della Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, infatti, il pistacchio verde di Bronte ha ricevuto la Denominazione di Origine Protetta, grazie alla quale adesso questo importante alimento è identificato e protetto dagli abusi e dalle contraffazioni che da sempre lo hanno interessato.

Per questo, ma soprattutto per la passione che spinge i brontesi ad occuparsi della coltivazione di questa importante risorsa economica, molti anni fa è stata ideata la sagra del pistacchio di Bronte, la quale si configura come la più importante manifestazione del piccolo borgo etneo, volta ad esaltare il gusto e le benefiche proprietà dell’ “oro verde”, il quale, relativamente alla specie botanica della “pistacia vera”, è di esclusiva produzione del territorio siciliano, coperto in gran parte da questa pregiata coltivazione. Continua a leggere