Archivio tag: formaggio

Cotolette del tassista, un modo insolito di utilizzare la mortadella

La mortadella è un insaccato tipicamente italiano a basa di carne triturata suina e bovina o solamente suina.

Due ipotesi sono state formulate per spiegare l’origine di un nome così inconsueto in salumeria. La prima, più credibile, è collegata al fatto che i lavoranti della corporazione bologhese dei “salaroli”, ossia dei salumieri, pestavano le carni a lungo nel mortaio fino a ridurle ad un impasto roseo ed omogeneo, da mescolare poi con i cubetti di lardo e il pepe in grani; la seconda, esposta in qualche storia francese della cucina, si collegherebbe con l’abitudine di profumare l’impasto con bacche di mirto ( e quindi, il nome esatto dovrebbe essere mirtadella). Ma tale aggiunta di bacche aromatiche non figura in nessun ricettario: la sola variante alla preparazione tradizionale  è quella, in certe province italiane, di pistacchi verdi.

La mortadella è una specialità tipicamente bolognese; ma tutti i salumifici ne producono in quantità enormi. Si tratta infatti del salume più venduto in Italia: ragioni di tale successo sono il costo, basso rispetto a quello di altri insaccati, e il sapore gradevole.

Continua a leggere

Un piatto che piace a tutti: prepariamo i panzerotti al formaggio

panzerottiSe, in questi giorni di carnevale, avete in mente di organizzare una festa in maschera o una semplice riunione fra amici, l’ideale è stupire i presenti con delle ricette prelibate e che possano piacere un pò a tutti.

Il piatto dei panzerotti al formaggio è una di queste. Come vedrete, la sua preparazione è rapida e davvero semplice. Continua a leggere

Sapori mediterranei: abbiniamo al meglio il vino alle nostre pietanze

il vinoIl vino costituisce da sempre un elemento peculiare della civiltà mediterranea, poiché possiede delle qualità che nutrono il nostro corpo ma anche il nostro spirito e per questo è sempre presente in tavola, pronto ad allietare grandi e piccole compagnie. Conoscere e seguire dei piccoli accorgimenti vi aiuterà ad esaltare maggiormente il suo sapore e quello dei cibi che gustiamo in tavola.
Prima di tutto dobbiamo ricordarci che il vino bianco va stappato nel momento in cui dobbiamo consumarlo, quello rosso invece in tempi anticipati, questo permette di allontanare l’odore di chiuso e di aumentare le sue capacità organolettiche. Inoltre, il vino bianco va servito a basse temperature; il rosso, al contrario, a temperature più alte, che solitamente corrispondono alla temperatura ambiente, le quali  coprono il sapore amaro dei suoi componenti. Continua a leggere

Cultura e tradizione: la sagra del pistacchio di Bronte

pistacchio di bronteIl pistacchio, elemento dai colori e dalle qualità organolettiche, costituisce una risorsa unica per diversi paesi situati alle pendici dell’Etna, pensiamo ad Adrano, a Biancavilla, ma soprattutto a Bronte, dove lo scorso 9 Giugno si è giunti ad un traguardo che si inseguiva da anni: all’interno della Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, infatti, il pistacchio verde di Bronte ha ricevuto la Denominazione di Origine Protetta, grazie alla quale adesso questo importante alimento è identificato e protetto dagli abusi e dalle contraffazioni che da sempre lo hanno interessato.

Per questo, ma soprattutto per la passione che spinge i brontesi ad occuparsi della coltivazione di questa importante risorsa economica, molti anni fa è stata ideata la sagra del pistacchio di Bronte, la quale si configura come la più importante manifestazione del piccolo borgo etneo, volta ad esaltare il gusto e le benefiche proprietà dell’ “oro verde”, il quale, relativamente alla specie botanica della “pistacia vera”, è di esclusiva produzione del territorio siciliano, coperto in gran parte da questa pregiata coltivazione. Continua a leggere