Archivio della categoria: Verdure

Soia: legume versatile e gustoso

SoiaLa soia è un legume utilizzato nell’alimentazione sia umana che animale da sempre, poichè ricco di proteine e di facile assimilazione.
Normalmente si utilizzano i semi di differenti varietà di soia, legume preziosissimo e fondamentale essi possono consumarsi interi, spesso fermentati oppure macinati e impiegati in molteplici preparazioni. Dai semi e dalla loro spremitura si estrae anche l’olio di semi soia alimento spessissimo utilizzato in cucina per friggere o per condire insalate o sottoli in modo leggero e gustoso. Della soia anche i germogli sono commestibili e comunemente utilizzati in moltissime preparazioni orientali come ad esempio gli involtini primavera o i germogli di soia in agrodolce. Inoltre sarà familiare a tutti il nome della lecitina estratta dalla soia ed impiegata in moltissime preparazioni industriali come agente emulsionante (E322).
Dal latte di soia, viene prodotto un alimento che è diventato uno dei pilastri dell’alimentazione vegetariana e vegana e ottima alternativa alla carne, il tofu o “formaggio di soia”, esso è prodotto a partire dal latte di soia che, una volta cagliato, diventa come un formaggio e che può essere usato sodo o fritto. Il tofu è per lo più insapore e ha una consistenza soda ma morbida, quindi per insaporirlo bene potrete lasciarlo a marinare in olio e limone insieme ad erbe profumate come timo, rosmarino oppure origano o utilizzando qualche cucchiaio di gustosissima salsa di soia anche per una notte intera e poi aggiungerlo alle vostre preparazioni come ad esempio una ricca insalata colorata e nutriente.

Ricetta pumpkin pie la torta di Halloween

pumpking-pieLa Pumpkin pie è la tradizionale torta di Halloween americana, grazie alla grande disponibilità della zucca rossa è un dolce tipico di questo periodo autunnale.

Ecco come si prepara la ricetta della Pumpkin pie:

Preparate la pasta frolla in modo classico, impastando il burro e la farina e poi a poco a poco lo zucchero e poi le uova. Ottenuto il composto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigo per 20 minuti.

Preparazione del ripieno:

Fate bollire molto bene la zucca rossa finché non sarà quasi sfatta e schiacciatela bene facendo uscire il liquido in eccesso. In un’altra terrina mescolate l’uovo con lo zucchero di canna e un pizzico di noce moscata e aggiungete la zucca e amalgamate il tutto. La panna deve essere montata a neve servirà per decorare la vostra fantastica pumpkin pie.

Siete adesso pronti per comporre la vera pumpkin pie.
Foderate la vostra tortiera da 20 cm di carta da forno spianate la pasta frolla assottigliata a circa mezzo centimetro, coprite bene gli angoli e tagliate la pasta in eccesso. Versate quindi la zucca al centro. Dopo aver preriscaldato il forno a 160° infornate per un’ora. Una volta cotta lasciatela raffreddare fuori dal forno e infine aggiungete la panna.

Buon appetito!

Saporite melanzane alla provenzale

melanzaneripiene La melanzana è una pianta probabilmente originaria dell’India.

Il frutto è una bacca voluminosa con buccia lucente, spessa, e polpa fibrosa, dura e di sapore amaro che diventa tenera e gradevole con la cottura.

Le diverse varietà sono caratterizzate dalla forma del frutto e dal suo colore (nero-violetto, viola chiaro, porporino, bianco).

Il loro uso in cucina è molto discontinuo: nell’Italia Settentrionale compaiono raramente in tavola cucinate, per lo più, senza fantasia, mentre nel Sud, ed in particolare in Sicilia, sono un cibo insostituibile e contano un ricettario molto ricco e variato.

Si va dalle paste asciutte come la pasta alla Norma, alle guarnizioni; inoltre, messe sott’olio, le melanzane costituiscono un ottimo antipasto.

Eguale entusiasmo nella cucina mediorientale e in quella turca.

Per prepararle a qualsiasi uso è necessario che le melanzane vengano tagliate in fette, più o meno sottili, cosparse di sale (preferibilmente grosso)  da entrambi i lati e poste a scolare per almeno un paio d’ore. Questo procedimento fa sì che esse perdano il loro liquido amaro.

Prima di utilizzarle per la preparazione desiderata è necessario sciaquarle e asciugarle su un panno. Continua a leggere

Sformato di spinaci

sformato-di-spinaci Lo sformato è una preparazione fondamentale comune alle cucine di molti Paesi con l’impiego di vari elementi, dal riso al semolino, dal pesce alle verdure.

Questa preparazione ricorda i sufflès ma, al contrario di questi ultimi, non è leggero e montato, ma deve risultare piuttosto compatto pur senza essere massiccio e pesante.

Come composizioni analoghe, anche lo sformato è composto da una purea o un trito di elementi vari – carni, verdure, farinacei, ecc. – legati con una salsa bianca, o con uova, aromatizzati in vari modi.

La cottura tradizionale è quella a bagnomaria; più raramente si impiega la cottura diretta al forno, in quanto lo sformato non deve avere una crosta dura, ma solo – e non sempre – una gratinatura in superficie.

Viene solitamente servito caldo, con guarnizioni di verdure, qualche volta accompagnato da una salsa dal sapore più accentuato di quella legante; oppure è lo sformato stesso, se di riso o verdure, ad essere offerto come guarnizione.

Uno sformato semplice da preparare e di sicuro effetto, da poter usare come piatto unico accompagnato da un sostanzioso antipasto o come contorno, è lo sformato di spinaci.

Continua a leggere

Leggeri e gustosi tortini di zucchine

tortini-freddi-di-zucchineEcco un’idea che permetterà a chi ha poco tempo a disposizione di presentare in tavola, in un quarto d’ora, un originale contorno che all’occorrenza  può considerarsi anche come primo piatto.

Il piatto è a base di zucchine, un prodotto dell’orto tipico della stagione primaverile, originario dell’America centromeridionale e ritenuto afrodisiaco durante il Rinascimento.

Continua a leggere

Sfogliatelle con verdure

sfogliatelle con verdureIdea originale per portare in tavola un piatto stuzzicante. Questa ricetta racchiude nella pasta sfoglia la bontà delle verdure.

Questo primo piatto è la giusta scelta per saziarsi con una pietanza che non appesantisce troppo. Raccomandato per fare un figurone con amici e parenti ospiti alla nostra tavola, le sfogliatelle da sempre sono considerate le migliori tra le pietanze  adatte da proporre ai commensali.

In periodo rinascimentale i cuochi, attraverso la ricercatezza delle loro creazioni, volevano dimostrare il fasto dei loro principi.

Continua a leggere

Melanzane fritte e pomodori

melanzane fritte

Ecco una ricetta originale per preparare un contorno o anche per un secondo piatto sfizioso, a base di melanzane.  La melanzana è una verdura originaria dell’India e i nostri antenati hanno cominciato a conoscerla solo all’inizio del Medioevo,  quando fu importata dagli arabi. Continua a leggere

Insalata di lattuga con barbabietole

Lattuga3Se desiderate un piatto leggero, per non appesantirvi, o se siete amanti della lattuga o lo siete diventati perché i kili di troppo vi hanno stufato, allora un piatto semplice e consigliato è una ricca insalata di lattuga e barbabietole.

La lattuga è coltivata nell’area del Mediterraneo da oltre 5 mila anni ed era già conosciuta da greci e romani, i quali la mangiavano cotta. Solamente a partire dal ‘700 si impone l’abitudine di gustarla cruda.

La preparazione è estremamente facile, anche chi non è capace a destreggiarsi in cucina può occuparsene.

Con le dosi riportate è possibile preparare un’insalata abbondante per quattro (o più o meno, a seconda dell’appetito…) persone.

Continua a leggere

Prepariamo le melanzane alla pizzaiola

melanzane alla pizzaiolaOriginaria dall’India, la melanzana è stata introdotta in Europa dagli Arabi. Può avere forma più o meno allungata, talvolta ricurva come la violetta di Napoli, o tondeggiante. La più comune ha colore viola scuro, una varietà a polpa più morbida è invece viola chiaro; vi sono poi la varietà viola chiaro tendente al lilla, come la violetta di Firenze e quella a buccia completamente bianca, entrambe reperibili verso fine stagione.

Nello scegliere la melanzana è importante che abbia la buccia lucida e tesa, la polpa soda e senza ammaccature e il calice verde con il taglio fresco. Le melanzane vanno conservate in frigorifero e consumate entro qualche giorno.

Oggi impareremo come preparare le melanzane alla pizzaiola. Secondo la tradizione, la pizzaiola è una tipica preparazione della cucina napoletana e consiste nel cuocere verdure o carni con capperi, acciughe, origano, olio e pomodoro. La mozzarella dovrebbe essere di bufala.

Le dosi riportte sono per 4 persone.

Continua a leggere

Come preparare la panzanella toscana

panzanellaLe verdure hanno sempre avuto un’importanza fondamentale nell’alimentazione dell’uomo, dai tempi più antichi proseguendo nei secoli fino ai giorni nostri.

Anche il pane è sinonimo di vita e fin dai tempi antichi è stato per l’uomo anche un mezzo per ingraziarsi divinità e buona sorte fino a diventare simbolo della religione cristiana.

Il pane comune è quello preparato solo con farina di grano tenero, lievito e acqua, con aggiunta facoltativa di sale. Ma esistono molte altre varianti regionali che danno al pane un gusto e una consistenza diversa.

Il piatto che presentiamo oggi nase dalla combinazione di questi due alimenti importanti nella vita dell’uomo. Vedremo come semplicemente con un pò di pane e qualche verdura è possibile preparare una pietanza leggera, gustosa e che può essere considerata anche un piatto unico.

Le dosi riportate sono per 4 persone.

Continua a leggere